Tutto ha avuto inizio il 23 marzo del 1968.

Andrew è cresciuto in una famiglia cristiana ed è nato di nuovo alla tenera età di otto anni. Non ha attraversato la fase ribelle spesso associata all’adolescenza andando invece nella direzione opposta, diventando cioè un fariseo moderno. Andrew credeva che la sua giustizia e le sue buone opere potessero servire a sviluppare la sua relazione con il Signore. Poi un sabato sera del 1968 tutto è cambiato. Andrew ha avuto un incontro con Dio che ha cambiato la sua vita per sempre. Per lui è stato come guardare in uno specchio e vedere il suo riflesso in maniera chiara per la prima volta. Cosa ha visto? Ha visto il riflesso di un’ipocrita, proprio come quei farisei che Gesù rimproverava. Ha realizzato che era caduto nella trappola del legalismo. Ha iniziato a confessare la sua auto giustizia aspettandosi l’ira di Dio, ma invece dell’ira la presenza di Dio lo ha inondato d’amore. Aveva finalmente compreso che aveva cercato di guadagnare l’amore di Dio attraverso le buone opere e il buon comportamento religioso.

Come ha detto lui stesso: “L’amore di Dio mi ha consumato e quando ero nel mio stato peggiore il Suo amore è stato ancora più forte”.

L’incontro che ha avuto con Dio lo ha motivato a prendere un’altra decisione, di quelle che ti cambiano la vita. Ha deciso di lasciare il college per seguire la guida di Dio nella sua vita anche se sapeva che avrebbe significato perdere il rinvio alle armi in quanto studente. Di conseguenza è stato arruolato nell’esercito, inviato in Vietnam dove ha servito come assistente del cappellano.

Nonostante le cose fossero difficili e pericolose in prima linea, questo è stato un tempo che Dio ha usato per radicare Andrew nella Sua Parola e iniziare così a definire il corso della sua vita. Al suo ritorno si è sottomesso alla chiamata di Dio, quella di essere un insegnante della Sua Parola. Lui e Jamie si sono sposati nel 1972 ed insieme hanno iniziato studi biblici e nei successivi sei anni sono stati pastori di tre piccole chiese e hanno completato la loro famiglia con due figli Joshua e Jonathan Peter.

Vai allo shop